vai subito al contenuto

Presentazione

Descrizione

Il piano di riassetto idrogeologico della legge n. 102/1990, cosiddetta “legge Valtellina”, assegna risorse, tra gli altri enti, alla Provincia di Sondrio per risolvere situazioni di potenziale rischio idrogeologico o per la sistemazione idraulica di aste fluviali o torrentizie, che non risultano avere i necessari standard di sicurezza rispetto a quanto prescrive il piano per il riassetto idrogeologico del bacino del fiume Po’, nel cui bacino imbrifero ricade gran parte del territorio provinciale della Provincia di Sondrio.

Finalità

Il servizio “Idrogeologico” provvede all’istruttoria di tutti gli interventi inerenti la difesa del suolo di competenza dell’amministrazione provinciale, ciò comporta l’assunzione della responsabilità dei relativi procedimenti di opere pubbliche, dalla fase di programmazione, a quelle di progettazione, appalto ed attuazione degli interventi.
Il monitoraggio e la rendicontazione tecnico-economica alla Regione Lombardia, che gestisce il finanziamento delle opere, sono altri incombenti che ricadono sul servizio “Idrogeologico”, che provvede altresì alla segnalazione all’amministrazione delle necessarie correzioni o rettifiche, come propone l’utilizzo delle economie di gara, al fine di ottimizzare l’impiego delle risorse disponibili e di rendere massimamente efficaci gli interventi.


Per informazioni

Bernardo Galli
Responsabile Servizio idrogeologico
Tel. 0342 531 302 - bgalli@provincia.so.it

Francesca Mottalini
Istruttore tecnico direttivo
Tel. 0342 531 284 - fmottalini@provincia.so.it

Romina Romeri
Istruttore amministrativo
Tel. 0342 531 259 - rromeri@provincia.so.it