vai subito al contenuto

Consigliera di parità

Logo della Consigliera di Parità

Figura istituzionale preposta ad intervenire in modo specifico sulle tematiche delle Pari Opportunità legate al mondo del lavoro.
Istituita dalla Legge 125/91, i suoi compiti sono stati potenziati dal decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198.
È nominata dal Ministero del Lavoro di concerto con il Ministero per le Pari Opportunità, su designazione della Provincia

Compiti principali della Consigliera di Parità sono:

  • Diffondere la conoscenza delle pari opportunità;
  • Rilevare violazioni in materia di pari opportunità
  • Individuare procedure efficaci per la rimozione delle discriminazioni rilevate
  • Fornire consulenza alle imprese e alle lavoratrici/ai lavoratori riguardo le opportunità offerte dalla legge per le azioni positive e per presentare progetti di riorganizzazione aziendale;
  • Sostenere le politiche attive del lavoro, comprese quelle formative in materia di pari opportunità;
  • Promuovere l´attuazione delle politiche di pari opportunità da parte dei soggetti pubblici e privati che operano nel mercato del lavoro;
  • Promuovere azioni volte a favorire la conciliazione della vita lavorativa con la vita personale e familiare.
  • Sostenere progetti che ruotano attorno alla problematica del lavoro e della formazione delle donne;

Consigliere di parità della provincia di Sondrio proposte dalla giunta provinciale con deliberazione n. 122 del 3 maggio 2010, nominate con Decreto 3 novembre 2010 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero per le Pari Opportunità, sono le signore

Le stesse svolgeranno la propria attività in collaborazione con l’assessore provinciale alle Pari Opportunità.
L’ufficio ha sede presso l’Amministrazione provinciale al piano terra di Palazzo Muzio.
Le consigliere sono disponibili su appuntamento al n. 0342 531 218 e-mail consigliera.parita@provinciasondrio.gov.it

Documenti