vai subito al contenuto

Valutazione Ambientale Strategica del piano territoriale e sue integrazioni

Successivamente all’adozione del piano territoriale di coordinamento provinciale, avvenuta in data 20 ottobre 2006 con atto n. 54 , e al suo deposito e pubblicazione, nel territorio della provincia di Sondrio sono avvenuti importanti sviluppi modificativi in particolare degli scenari relativi al sistema della viabilità di fondovalle e all’uso delle acque per la produzione di energia elettrica. Nel primo caso si sono prodotti significativi stati d’avanzamento delle attività finalizzate al potenziamento e alla riqualificazione delle viabilità d’accesso alla Valtellina e Valchiavenna. Nel secondo caso, si è concretizzato l’accordo della provincia con il Ministero dell’Ambiente, la Regione Lombardia, l’ Autorità di Bacino e l’APAT per la sostenibilità dell’utilizzo della risorsa idrica in un quadro di condivisione, compatibilità e sostenibilità territoriale.

Dovendosi produrre aggiornamenti ed integrazioni al Piano territoriale adottato si rileva che il contesto entro il quale essi si svilupperanno è in sintonia con il quadro legislativo europeo che , sulla base dei principi di tutela ambientale, sviluppo sostenibile e partecipazione del pubblico alle decisioni pianificatorie, ha emanata la Direttiva 2001/42/CE con “l’obiettivo di garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente e di contribuire all’integrazione di considerazioni ambientali all’atto dell’elaborazione e dell’adozione di piani e programmi al fine di promuovere lo sviluppo sostenibile”.
La Regione Lombardia con la Legge Regionale 11 marzo 2005, n. 12 “Legge per il governo del territorio”, anticipando il recepimento della Direttiva a scala nazionale avvenuto con decreto nazionale 152/2006, prevede all’art. 4 che, al fine di promuovere lo sviluppo sostenibile ed assicurare un elevato livello di protezione dell’ambiente, si provveda alla valutazione ambientale degli effetti sull’ambiente derivati dall’attuazione di piani e programmi di gestione del territorio. Con la Deliberazione di Consiglio Regionale del 13 marzo 2007, n. 8/351 “Indirizzi generali per la valutazione ambientale dei piani e programmi”, sono state definite le fasi metodologiche e procedurali inerenti la Valutazione Ambientale Strategica. I criteri sono stati successivamente ripresi e specificati nella Deliberazione di Giunta Regionale del 27 dicembre 2007, n. 8/6420 “Determinazione della procedura per la Valutazione Ambientale di Piani e Programmi - VAS”. Pertanto le attività e iniziative dell’Amministrazione finalizzate all’approvazione e gestione del Piano Territoriale hanno collocazione all’interno dello schema procedurale di Valutazione Ambientale Strategica che costituisce il “Modello metodologico procedurale e organizzativo della valutazione ambientale di piani e programmi – Piano territoriale di coordinamento Provinciale”.

Fase di Preparazione del Piano adottato e sue integrazioni e relativa Valutazione Ambientale Strategica

Con Delibera di Consiglio n. 64 del 21 dicembre 2007 è avvenuta l’ “Approvazione degli indirizzi metodologici per la valutazione ambientale strategica al piano territoriale di coordinamento provinciale” che definisce il contesto procedurale di Valutazione Ambientale Strategica che l’amministrazione intende attivare in modo tale che il Piano Territoriale adottato possa giungere alla conclusione dell’iter opportunamente integrato e aggiornato con gli scenari di pianificazione prodotti dai più recenti sviluppi del sistema della viabilità e della gestione delle acque per la produzione energetica.

Entro le attività descritte all’interno del documento sopraccitato si inserisce pertanto anche l’avviso pubblico di “Avvio della Valutazione Ambientale Strategica (VAS) del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale e sue integrazioni, ai sensi della legge regionale 11 marzo 2005 art. 4 e 17” [PDF File ~ 24 KB] pubblicato, oltre che sul sito della provincia, su un quotidiano locale (“La Provincia” di mercoledì 9 gennaio 2008) e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia serie inserzioni e concorsi n. 3 del 16 gennaio 2008.

Fase di orientamento del Piano e della Valutazione Ambientale Strategica

Con la Delibera di Consiglio Provinciale n. 11 del 27 febbraio 2008 recante “Integrazione al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale adottato e Valutazione Ambientale Strategica. Approvazione linee guida” è stato approvato il documento tecnico redatto dagli uffici provinciali, che sviluppa i contenuti della fase di orientamento della costruzione del PTCP e sue integrazioni in modo tale che essa proceda contestualmente allo sviluppo della dimensione ambientale propria del processo di VAS.

Entro questo ambito di orientamento si inserisce la mappatura dei soggetti competenti in materia di VAS, definita attraverso la Delibera di Giunta Provinciale n. 194 del 25 giugno 2008 recante “Procedure per la valutazione ambientale strategica del Piano territoriale di coordinamento e delle sue integrazioni”, ove si trovano definiti, secondo quanto definito dalla DGR 27 dicembre 2007 n. 6420 soggetti, procedure e forme di comunicazione.

Avvio del Confronto

Con la prima seduta di Conferenza di Valutazione l’Amministrazione mette a disposizione il “Documento di Scoping” [PDF File ~ 5 MB] e apre la consultazione con tutti i soggetti interessati al procedimento per la determinazione dell’ambito di influenza del PTCP (fase di scoping) e la definizione delle caratteristiche delle informazioni che dovranno essere fornite nel Rapporto Ambientale.

Con lettera di “Convocazione della prima Conferenza di valutazione ai sensi della DGR n. 8/6420 del 27 dicembre 2007” [PDF File ~ 25 KB] l’Amministrazione provinciale ha fissato la data del 24 luglio 2008 quale data di avvio del confronto.

Documentazione tematica

Proposta di Piano Territoriale, proposta di Rapporto Ambientale e Sintesi non tecnica

A conclusione della fase di elaborazione e redazione del progetto di Piano Territoriale, nell’ambito del confronto avviatosi con la Conferenza introduttiva di Valutazione in data 24 luglio 2008, la giunta provinciale con delibera n. 40 del 29 gennaio 2009 [PDF File ~ 87KB ] ha deliberato l’avvenuta predisposizione delle proposte di Piano territoriale di coordinamento e sue integrazioni e di Valutazione Ambientale Strategica per consentirne la messa a disposizione ai sensi della DGR 6420 del 27 dicembre 2007 punto 6.5 , tramite la pubblicazione sul sito e il deposito presso il Servizio Pianificazione Territoriale . Dell’avviso di deposito è stata data formale comunicazione con lettera prot. 3025 in data 30 gennaio 2009 [PDF File ~ 98KB ].

In data 19 febbraio 2009 [PDF File ~ 78KB] si è svolta una giornata di presentazione della proposta di Rapporto ambientale e di Piano alla quale sono stati invitati partecipare i soggetti competenti in materia ambientale, gli enti territorialmente interessati e il pubblico per consentire agli interessati l’espressione del parere richiesto in procedura VAS.

Il termine per la formulazione del parere è stato fissato al 17 marzo 2009. La stessa giornata è stata aperta anche agli Enti che fanno parte della Conferenza dei comuni, delle comunità montane e degli enti gestori delle aree regionali protette, attivata anch’essa per il parere che le viene richiesto nell’ambito della procedura di formazione del Piano ai sensi dell’art. 17 comma 3 della legge regionale 12/2005. In esito al deposito della proposta e sulla base delle osservazioni pervenute in data 25 marzo 2009 [PDF File ~ 18KB] si è tenuta la Conferenza di Valutazione (conferenza conclusiva) il cui verbale è di seguito allegato.

Si segnala che l’Autorità ambientale competente in materia di SIC e ZPS, ovvero Regione Lombardia – DG Qualità dell’Ambiente- con nota n. 9839 del 17.03.2009 ha comunicato che esprimerà la valutazione di incidenza dopo l’adozione del Piano nell’ambito del parere regionale di cui all’art. 17 comma 7 della legge regionale 12/2005.

Ai sensi della DGR 27 dicembre 2007 n. 6420 punto 6.7 dell’allegato 1c) le attività di Valutazione Ambientale Strategica a conclusione della Conferenza vanno a confluire con quelle contestualmente svolte al tavolo della Conferenza dei comuni tramite l’espressione del parere motivato da parte dell’autorità ambientale [PDF File ~ 4.3MB] con la correzione apportata dal documento di integrazione [PDF File ~ 1,75MB] .

Adozione Approvazione

Il percorso amministrativo e partecipativo del Piano territoriale tra l’adozione e l’approvazione definitiva sono illustrati nella sezione di PTCP. In questa sezione si rende disponibile il parere motivato finale [PDF File ~ 5,34MB] espresso dall’ autorità ambientale in accordo con l’ autorità competente in sede di esame e valutazione delle osservazioni pervenute e del parere di verifica di conformità da parte della Regione Lombardia e propedeutico all’approvazione, unitamente al Piano, anche della dichiarazione di sintesi finale da parte del Consiglio provinciale