vai subito al contenuto

Proposta di schema fisico e shapefiles vuoti

L'esperienza maturata negli anni recenti durante la prima gestione del PTCP e nelle istruttorie per i pareri di compatibilità sui PGT ha posto in evidenza la necessità dell'aggiornamento e implementazione delle strutture dati del Piano territoriale e del collegamento di questo con il PTR e i PGT, per assicurare continuità allo scambio dei flussi informativi tra banche dati alle diverse scale come previsto dal Sistema informativo integrato. Il lavoro effettuato dagli uffici provinciali con la collaborazione esterna di due studi professionali si compone di una prima parte di proposte di modifica allo schema fisico di strutturazione dei dati del PTCP, in parte anche condiviso con i colleghi delle altre province lombarde ai tavoli regionali, che si intendono adottare in previsione della revisione del PTCP. La parte seconda del documento, più specificatamente di interesse comunale, è dedicata alle proposte di miglioramento e integrazione della struttura dello schema fisico per la redazione dei PGT , sia nella prospettiva di dare uniformità di interpretazione urbanistica ad alcuni contenuti della struttura informatica, sia per correggere evidenti errori dell'attuale struttura regionale, sia per prevedere alcuni campi alfanumerici in comune a tutte le strutture fisiche, con funzione di collegamento e raccordo della banca dati alle diverse scale. La terza parte del lavoro consiste nella proposta di nuove strutture fisiche per alcuni strati informativi che, non rientrando nelle forniture regionali, non hanno omogeneità di trattazione locale ma per contro sono molto significativi per identificare in modo esaustivo le limitazioni d'uso e la disciplina delle aree urbanistiche, anche nella prospettiva dell'utilizzo da parte dei comuni delle informazioni associate ai fini della redazione del certificato di destinazione urbanistica. Il lavoro è stato completato e pubblicato nell'estate del 2014 ed è stato messo a disposizione sul sito istituzionale per una prima sperimentazione da parte di professionisti e comuni. A distanza di un anno e in seguito ad alcune osservazioni scaturite dall'utilizzo della struttura in alcune applicazioni pratiche, il lavoro è stato aggiornato e integrato, nuovamente presentato in Regione Lombardia e approvato dalla Amministrazione provinciale. Nella versione dicembre 2015 la documentazione messa a disposizione è costituita dalla relazione esplicativa dello schema fisico e dagli shape files vuoti degli strati informativi di PGT in previsione che essa venga recepita in forma regolamentare dalla revisione delle norme tecniche del PTCP (art. 82 delle NTA di Piano) per le future consegne di PGT o varianti.