vai subito al contenuto

Censimento aree dismesse in provincia di Sondrio

Con delibera di Giunta Provinciale n. 323 del 10 novembre 2008 la Provincia di Sondrio ha sottoscritto l’Accordo con Regione Lombardia per la partecipazione all’Infrastruttura per l’informazione Territoriale (IIT) della Lombardia.

L’Accordo impegna i contraenti a collaborare per lo sviluppo del sistema informativo territoriale attraverso interventi condivisi che possono riguardare l’aggiornamento di dati esistenti, la realizzazione di nuove banche dati, modalità di diffusione e fruizione delle stesse.

Le attività si esplicano attraverso specifici “piani di attività”. Ossia documenti che specificano la tipologia di intervento, le modalità operative, la tempistica, i soggetti coinvolti e quant’altro necessario a caratterizzare l’attività concordata.

Con determinazione dirigenziale n. 306 del 6 ottobre 2009 è stato approvato il piano delle attività del progetto di rilevamento delle aree dismesse  nel territorio della provincia di Sondrio.

La collaborazione a questo progetto prevede il coinvolgimento della Provincia di Sondrio come soggetto esecutore delle attività concordate con Regione Lombardia e dei Comuni della provincia come soggetti cui fare riferimento per la fornitura di informazioni e dei dati relativi alle aree dismesse.

La definizione di area dismessa si suddivide per tipologia:

  • Per aree produttive dismesse, si intendono quelle comprendenti aree a destinazione industriale, artigianale, terziaria e commerciale, con superficie coperta superiore a duemila metri quadrati, nelle quali la condizione dismissiva, caratterizzata dalla cessazione delle attività economiche su oltre il cinquanta per cento delle superfici coperte, si prolunghi ininterrottamente da oltre quattro anni (art. 7 comma 1 della LR. 1/2007);
  • Per aree dismesse a destinazione diversa da quella produttiva, si intendono quelle con superficie coperta superiore a cinquemila metri quadrati, e che interessino:
    • insediamenti agricoli, per i quali la condizione dismissiva si prolunghi ininterrottamente da oltre tre anni (art. 89 comma 3-bis della LR. 12/2005);
    • servizi pubblici e insediamenti residenziali, per i  quali la condizione dismissiva si prolunghi ininterrottamente da oltre quattro anni.

Stanti le caratteristiche economico territoriali della provincia, l’Amministrazione di Sondrio ritiene utile estendere il censimento a tutte le aree dismesse che insistono sul territorio della provincia, a prescindere dalla definizione dimensionale sopra riferita: sarà cura del Servizio Pianificazione Territoriale una volta raccolte tutte le schede di censimento distinguere i due livelli di indagine territoriale, in coerenza con il presente piano di attività condivise.

I dati da rilevare per ciascuna area dismessa individuata secondo i parametri sopracitati, sono contenuti nel database appositamente predisposto da Regione Lombardia per la raccolta dei dati.  

Non risultano agli atti dell’Amministrazione studi o censimenti riferiti all’argomento, eccezion fatta della documentazione disponibile nella banca dati “Osservatorio regionale aree dismesse (1999)” che    si ritiene  di dover aggiornare attraverso la nuova attività del presente piano.

L’attività di rilevamento delle aree dismesse consiste pertanto nel:

  1. inviare ai Comuni la comunicazione di avvio del progetto e il database  unitamente alla richiesta di compilare e restituire il data base con maschera e menù a tendina e relativa cartografia di riferimento relativa a ciascun record inserito su supporto CTR;
  2. verificare i dati raccolti dal censimento, confrontarli con quelli acquisiti da altre fonti sul territorio o soggetti coinvolti nel piano, diversi dai comuni, e separare i dati secondo i parametri dimensionali richiesti da Regione;
  3. incontrare – se necessario – alcuni responsabili degli uffici tecnici dei Comuni per acquisire ulteriori informazioni;
  4. organizzare – se necessario – dei sopralluoghi in alcuni siti di aree dismesse per integrare le informazioni acquisite attraverso la compilazione del database;
  5. fare elaborazioni GIS:
    • digitalizzare cartograficamente le aree censite (dato poligonale);
    • compilare un Geodatabase con i dati raccolti;
    • creare la cartografia tematica, con la distribuzione geografica delle aree dismesse sul territorio provinciale;
  6. stendere la relazione finale, allegandovi tutte le maschere  compilate.

Sezione aree dismesse sul sito della Regione Lombardia: http://www.territorio.regione.lombardia.it/

Documentazione scaricabile: