vai subito al contenuto

INFORMAZIONI RESE AI SENSI ART. 13 REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR)

  1. Premessa

    Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679, la Provincia di Sondrio, in qualità di Titolare del trattamento, fornisce le seguenti informazioni in merito all’utilizzo dei dati personali degli interessati.
  2. Identità e i dati di contatto del titolare del trattamento

    Titolare del trattamento dei dati personali è la Provincia di Sondrio – Corso XXV Aprile, 22 – 23100 Sondrio (SO) nella persona del Presidente della Provincia pro-tempore. Dati di contatto: Tel. 0342 531111 – E-mail: informazioni@provinciasondrio.gov.it.
  3. Responsabile della protezione dei dati personali

    La Provincia di Sondrio ha designato quale Responsabile della protezione dei dati personali il signor Massimo Castelli – dpo@provinciasondrio.gov.it.
  4. Responsabili del trattamento

    La Provincia di Sondrio può avvalersi di soggetti terzi per l’espletamento di attività e relativi trattamenti di dati personali di cui l’Ente ha la titolarità. Conformemente a quanto stabilito dalla normativa, tali soggetti assicurano livelli esperienza, capacità e affidabilità tali da garantire il rispetto delle vigenti disposizioni in materia di trattamento, ivi compreso il profilo della sicurezza dei dati. Vengono formalizzate da parte dell’Ente istruzioni, compiti ed oneri in capo a tali soggetti terzi con la designazione degli stessi a "Responsabili del trattamento". Vengono sottoposti tali soggetti a verifiche periodiche al fine di constatare il mantenimento dei livelli di garanzia registrati in occasione dell’affidamento dell’incarico iniziale.
  5. Soggetti autorizzati al trattamento

    I dati personali degli interessati sono trattati da personale interno previamente autorizzato e designato quale incaricato del trattamento, a cui sono impartite idonee istruzioni in ordine a misure, accorgimenti, modus operandi, tutti volti alla concreta tutela dei dati personali degli interessati.
  6. Finalità e base giuridica del trattamento

    Il trattamento dei dati personali degli interessati viene effettuato dalla Provincia di Sondrio per lo svolgimento di funzioni istituzionali, pertanto, ai sensi dell’art. 6 comma 1 lett. e) non necessita di consenso.
  7. Destinatari dei dati personali

    I dati personali non sono oggetto di comunicazione o diffusione se non per l’esercizio delle attività istituzionali.
  8. Trasferimento dei dati personali a Paesi extra UE

    I dati personali degli interessati non sono trasferiti al di fuori dell’Unione europea.
  9. Periodo di conservazione

    I dati personali degli interessati sono conservati per un periodo non superiore a quello necessario per il perseguimento delle finalità sopra menzionate. A tal fine, anche mediante controlli periodici, verrà verificata costantemente la stretta pertinenza, non eccedenza e indispensabilità dei dati rispetto al rapporto, alla prestazione o all'incarico in corso, da instaurare o cessati, anche con riferimento ai dati forniti di propria iniziativa. I dati che, anche a seguito delle verifiche, risultano eccedenti o non pertinenti o non indispensabili non sono utilizzati, salvo che per l'eventuale conservazione, a norma di legge, dell'atto o del documento che li contiene.
  10. Diritti degli interessati

    Gli interessati possono esercitare in qualunque momento i propri diritti previsti dal GDPR agli artt. 15 (accesso), 16 (rettifica), 17 (cancellazione), 18 (limitazione), 19 (obbligo di notifica), 20 (portabilità) 21 (opposizione) e 22 (processo decisionale automatizzato), rivolgendosi direttamente al Titolare del Trattamento. Le richieste vanno rivolte a Provincia di Sondrio – Corso XXV Aprile, 22 – 23100 Sondrio (SO). Possono inoltre proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali.
  11. Conferimento dei dati

    Il conferimento dei dati personali è necessario ed obbligatorio relativamente ai procedimenti amministrativi che rientrano nelle competenze funzionali della Provincia e che conseguono obbligatoriamente ad una istanza, ovvero che debbono essere iniziati d’ufficio; un eventuale rifiuto, da parte dell’interessato, di conferire i dati legalmente richiesti, potrà determinare l’impossibilità di concludere l’iter del procedimento. Conferimenti facoltativi: per ogni altra attività non espressamente disciplinata a norma di legge o di regolamento, ma comunque riconducibile alle iniziative di supporto e di promozione degli interessi generali dei Cittadini.