vai subito al contenuto

Osservatorio sociale della Provincia di Sondrio

Osservatorio provinciale immigrazione

L’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità, istituito nel 2000 da Regione Lombardia (dgr. n. 2526 del 5 dicembre 2000), è stato gestito sino al 2012 dalla Fondazione ISMU e successivamente da Éupolis Lombardia.

La Provincia di Sondrio, in collaborazione con la Fondazione ISMU, ha avviato nel 2002 la costituzione dell’Osservatorio Provinciale sull’Immigrazione (OPI), fino ad arrivare nel 2005 all’adesione formale alla rete interprovinciale di attività a supporto dell’Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità.
L’OPI si occupa di acquisire dati relativi al fenomeno immigratorio sul territorio provinciale e di divulgare sistematicamente il materiale a disposizione. Effettua ricerche e approfondimenti su tematiche specifiche.

Rapporti statistici sull'immigrazione straniera in provincia di Sondrio

Pubblicazioni a cura della Provincia di Sondrio

Accoglienza stranieri e richiedenti asilo in provincia di Sondrio

Strutture d'accoglienza immigrati: analisi dati 2015
Il sistema dell'accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati

Sul territorio della provincia di Sondrio dal 2014 è organizzata attraverso:

  • Il Sistema dei Centri di Accoglienza Straordinari (CAS) o Temporanei che gestisce la cosiddetta emergenza è diretto dalla Prefettura che affida con una convenzione alle diverse realtà (Cooperative, Associazioni, alberghi) che hanno dato la loro disponibilità
  • Il Sistema ordinario nazionale di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati - SPRAR - attivati dagli Enti Locali.
    Attivi a marzo 2017: Provincia di Sondrio (n. 21 ospiti nei Comuni di Morbegno e Sondrio) e Comune di Tirano (n. 24 ospiti nei Comuni di Tirano, Montagna e Sondrio)

Altri Links