vai subito al contenuto

Incidenti stradali con fauna selvatica

capriolo coinvolto in incidente stradale

NORME DI COMPORTAMENTO DEL CONDUCENTE

Nel caso di incidente stradale con fauna selvatica il conducente del veicolo ha sempre l'obbligo di fermarsi e di avvisare tempestivamente le Forze dell'Ordine, i Vigili del Fuoco o la Polizia Locale, così come sancito dal Decreto legislativo n. 285 del 30 aprile 1992 - art. 189 e successive modifiche:

"comma 9-bis. L'utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d'affezione, da reddito o protetti, ha l'obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno. Chiunque non ottempera agli obblighi di cui al periodo precedente è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 410 a euro 1.643. Le persone coinvolte in un incidente con danno a uno o più animali d'affezione, da reddito o protetti devono porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso. Chiunque non ottempera all'obbligo di cui al periodo precedente è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 82 a euro 328."

RICHIESTA DI RISARCIMENTO DANNI

automobile incidentata a seguito di scontro con fauna selvatica

In caso di collisione con fauna selvatica durante la circolazione su strade statali, regionali, provinciali o comunali è possibile inoltrare richiesta di risarcimento danni a Regione Lombardia, entro 30 giorni dall'avvenuto sinistro, con le modalità indicate sul seguente sito:

Qualora fosse intervenuto personale del Corpo di Polizia Provinciale sarà possibile chiedere a questo Comando copia del rapporto di servizio, utilizzando il modello disponibile presso gli uffici del Corpo di Polizia Provinciale o scaricabile di seguito:


Per informazioni:
Corpo di Polizia Provinciale
Telefono : 0342 531311 - 0342 531207
fax : 0342 531235
email : polizia.provinciale@provinciasondrio.gov.it